articolo la nuova 020118

Sospiri, sono le creme a renderli speciali

Venosa, il pasticciere Digrottola spiega i segreti dei “Sospiri dell'Arciere”

Una specialità per tutti i gusti

Sapete che i sospiri più buoni del mondo sono quelli che anche il poeta latino Orazio avrebbe decantato in una delle sue satire? Per gli scettici basta provare ad assaggiarli perché ciò che è certo è che subito dopo il primo ne pretenderete un secondo e poi anche un terzo. Da scettica per natura mi sono messa in testa di andare proprio a Venosa, dove il maestro pasticciere Angelo Digrottola ogni giorno li prepara per tutti i suoi clienti, mettendoci nell'impasto soprattutto amore e fantasia. Si chiamano “Sospiri dell'Arciere” perché sono la specialità della pasticceria venosina L'Arciere Rosso. E di fantasia il maestro ne ha tanta. Basti pensare al nome della precedente attività di Angelo Digrottola.

Il suo biscottificio si chiamava Tigre.tigre logo scatola 01

“A 20 anni ho aperto il mio primo biscottificio. Si chiamava Tigre, ma sia chiaro io sono una persona pacifica. Amo gli animali di personalità. Nel 2009 il brand ha cambiato nome e ho scelto quello di Arciere Rosso. La mia specialità è il sospiro e i gusti sono diversi: cioccolato, crema chantilly, frutti di bosco, pistacchio, nocciola, caffè, crema al limone, gianduia.
Il sospiro dell'Arciere è un pan di spagna leggerissimo farcito con le creme. Sono le creme che lo rendono speciale, sono la nostra passione, la nostra ricchezza. La crema ha tanti segreti, noi non li sveliamo a nessuno, ma cerchiamo di migliorarla ogni giorno.”

 

 

sospiro crema chantilly 9204Allora il Natale e le sue festività non sono solo panettone?

“Facciamo tante cose, anche il panettone. Il nostro prodotto vincente è il sospiro; è il nostro cavallo di battaglia e ci crediamo fino in fondo perché la mia vita è un sospiro.”

Un dolce prodotto e confezionato a Venosa che rende le festività natali zie assai piacevoli non solo per i golosi, ma per tutti. Il maestro pasticciere Angelo Digrottola punta sulla qualità dei suoi ingredienti e per questo 2018 gli auguriamo di far sospirare la Basilicata e non solo perché i suoi sospiri lo meritano.

Rosita Stella Brienza - La Nuova del Sud - 2 Gennaio 2018

 

 Scopri i Sospiri e la Pasticceria Fresca

 

lanuova sospiri 020118

Dolci
Specialità

Se i nostri prodotti ti sono piaciuti, metti un bel "Like" su
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.